Questo sito rilascia cookies tecnici per consentirne il funzionamento, oltre a cookies, anche di terza parte, di 'analytics' per fare statistiche sul traffico ed attivare il miglioramento. Cliccando su "Conferma Scelte", acconsenti all’uso dei cookies qui sotto proposti o da te selezionati. Cliccando su "Accetta tutti i cookies" li abiliti tutti. Per saperne di più

AGGIORNAMENTO DELLE MODALITA' DI GESTIONE DEI CASI E DEI CONTATTI STRETTI DI CASO COVID-19

In riferimento all'oggetto, con la presente si allega la nota prot. n.37615 del 31/08/2022 stilata dal Ministero della Salute avente per oggetto  << Aggiornamento delle modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso Covid-19, nella quale si specifica che le persone risultate positive ad un test diagnostico molecolare o antigenico per SARS-CoV2 sono sottopposte alla misura dell'isolamento , con le modalità di seguito riportate :

- Per i casi che sono sempre stati asintomatici oppure sono stati dapprima sintomatici ma risultano asintomatici da almeno 2 giorni, l'isolamento potrà terminare dopo 5 giorni , purchè venga effettuato un test, antigenico o molecolare, che risulti negativo,  al termine del periodo d'isolamento.

- In caso di positività persistente, si potrà interrompere l'isolamento al termine del 14° giorno dal primo tampone positivo, a prescindere dall'effettuazione del test.

Per i contati stretti di caso di infezione da SARS-CoV-2  sono tutt'ora vigenti le indicazioni contenute nella Circolare n. 19680 del 30/03/2022 " Nuove modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso Covid-19 " nella quale si puntualizza  che coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al SARS-CoV-2 è applicato il regime dell'autosorveglianza, consistente nell'obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2, al chiuso o in presenza di assembramenti, fino al decimo giorno successivo alla data dell'ultimo contatto stretto.